Sydney.html=

Il livello marino a Sydney dal 1914 al 2020

Franco Zavatti

La serie mensile del livello marino di Sydney (Australia, NSW) è costituita dai dati di due mareografi posizionati a Fort Morison -chiamati Fort Morison (PSML #65), dal 1886 al 1993 e Fort Morison 2 (PSML #196) dal 1914 al 2020- che insieme costituiscono una delle più estese e complete serie mareografiche dell'Oceania. I file sono disponibili al sito PSML, cambiando il numero di identificazione (65 o 196).
https://www.psmsl.org/data/obtaining/rlr.monthly.data/196.rlrdata
La serie di Fort Morison 2 ha l'intero 1930, i primi 3 mesi del 1941 e un altro paio di mesi mancanti. Il grafico del dataset viene mostrato in figura 1 insieme al suo spettro LOMB; sono riportate anche la pendenza del fit lineare e l'accelerazione del fit parabolico (linea marrone).
Fig.1: Serie del mareografo di Fort Denison 2 (Sydney, PSML 196). Lo spettro LOMB mostra tutti i periodi ENSO-like e in più quello a 3.54 anni, molto vicino alla terza armonica (3.51 anni) del Chandler Wobble (periodo principale di 1.17 anni), qui evidenziato in giallo.

La crescita del livello marino dovuta all'accelerazione vale 16 μm (micron) l'anno per ogni anno. Lo spettro è caratterizzato dal massimo principale a ~60 anni (periodo presente in un grande numero di spettri di variabili climatiche, a partire dalla temperatura globale GHCN-NOAA); il secondo massimo all'interno dell'intervallo, che avevo definito altrove, della variabilità del ciclo della linea dei nodi lunare (18.6 anni, range 18-20 anni) può far pensare ad un'influenza lunare che ai miei occhi appare, però, connessa a grande incertezza (vedere questi esempi di varia natura)
Fig.2: Serie del mareografo di Fort Denison (Sydney, PSML 65). Lo spettro LOMB è molto simile a quello di figura 1 e quindi valgolo le stesse coniderazioni espresse nella didascalia di quella figura.

Bibliografia

  • Alberto Boretti: Relative sea-level rise and land subsidence in Oceania from tide gauge and satellite GPS , Non Linear Engineering, 9-1, 175-193, 2020. https://doi.org/10.1515/nleng-2020-0007

    Tutti i dati e i grafici sono disponibi nel sito di supporto


    18.09.21