Sistemi di coordinate astronomiche

Sistemi di coordinate astronomiche


Coordinate altazimutali

Il sistema altazimutale usa come cerchi di riferimento l'orizzonte e il meridiano del luogo. Le coordinate sono l'altezza (h) e l'azimut (A), misurate a partire, rispettivamente, dall'Orizzonte verso lo Zenit (Z) e da Sud (S) verso Ovest (O). E' bene notare che il moto diurno delle stelle avviene parallelamente all'equatore celeste (e non all'orizzonte) per cui le coordinate altazimutali cambiano con il trascorrere del tempo e al variare della latitudine del luogo di osservazione. A volte, invece dell'altezza h si usa la distanza zenitale z (=90° - h).
L'altezza si misura in gradi.
L'azimut si misura in gradi, da 0° a 360°

L'azimut, a seconda delle discipline e delle situazioni, può essere misurato da Sud, da Nord, su 360° o su 180°, specificando Est o Ovest. L'Unione Astronomica Internazionale (IAU), nel 1984, ha fissato che l'azimut si misura da Nord verso Est da 0° a 360°. Malgrado questa convenzione, però, nei testi di Astronomia si trova abitualmente l'azimut misurato da Sud verso Ovest, da 0° a 360° ed è questo sistema che viene adottato in IperAstro.

Coordinate equatoriali

Il sistema equatoriale usa come cerchi di riferimento l'equatore e il meridiano passante per il punto gamma. Le coordinate sono la declinazione (delta) e l'ascensione retta (alfa), misurate a partire, rispettivamente, dall'equatore verso il Polo celeste (P) e dal punto gamma verso Sud. Il moto diurno delle stelle avviene parallelamente all'equatore celeste e il punto gamma si comporta come un qualsiasi oggetto celeste, per cui le coordinate equatoriali non cambiano con il trascorrere del tempo. Questo sistema di coordinate si muove, nelle 24 ore, insieme ai corpi celesti ed è indipendente dalla latitudine del luogo.
alfa si misura in ore, minuti, secondi (di tempo);
delta si misura in gradi, primi, secondi (d'arco)


Coordinate orarie

Il sistema orario usa come cerchi di riferimento l'equatore e il meridiano del luogo (Sud). Le coordinate sono la declinazione (delta) e l'angolo orario (t), misurate a partire, rispettivamente, dall'equatore verso il Polo celeste (P) e dal meridiano del luogo verso Ovest. In questo sistema di coordinate, l'angolo orario (t) si misura a partire da un punto che non è solidale con la posizione delle stelle e cambia al passare del tempo. L'angolo orario e l'ascensione retta sono strettamente legati, come si vede confrontando le rispettive figure. t si misura in ore, come l'ascensione retta del sistema equatoriale.
L'angolo orario si misura in gradi, da 0° a 360°, oppure, come è più usuale, in ore, minuti, secondi , da 0h a 24h, essendo 0h l'angolo orario del Sud, e 6h, 12h, 18h gli angoli orari, rispettivamente, di Ovest, Nord ed Est.


ritorna alla Home Page All'indice
Ultima modifica: 26.11.98 (prima: 1996)